Da Alessandro Noro 3 minima lettura

Le informazioni all’interno del nostro corpo vengono mediate da particolari sostanze chiamate ormoni, prodotte da ghiandole specifiche dette endocrine,ipofisi, tiroide, surrenali, pancreas, ovaio o testicoli.

Rivestono un ruolo fondamentale per la nostra salute. Ogni cellula del nostro corpo ha recettori specifici per i vari ormoni garantendo così una risposta efficace ed immediata agli stimoli.

Oggi i livelli ormonali subiscono delle forti variazioni negative a causa di molti interferenti endocrini e dalle abitudini di vita errate.
Tutti gli ormoni sono importanti per il nostro organismo nelle giuste proporzioni e concentrazioni. Va sottolineato però che, mantenere livelli alti di testosterone e GH a differenza di cortisolo, insulina ed estrogeni soprattutto nell’uomo, garantiscono una salute di livello superiore.

  • Abuso di alcol, caffeina e fumo, abbassano i livelli di testosterone e GH fino al 60%
  • Diete ad alto contenuto di zuccheri, povere di grassi e proteine, non favoriscono la produzione ormonale ma anzi la riducono considerevolmente aumentando l’infiammazione sistemica.
  • Non siamo più capaci di dormire. La scarsa igiene del sonno riduce notevolmente i livelli ormonali e concorre ad aumentare lo stress.
  • Lo stress fisico e mentale dovuto ai più svariati fattori, riduce i livelli ormonali di testosterone e GH aumentando i livelli di cortisolo, predisponendo il corpo ad una serie di problematiche in continuo aumento.
  • L’obesità , il diabete o in generale le malattie metaboliche creano uno squilibrio dei livelli ormonali a favore di un aumento estrogenico, del cortisolo e dell’insulina.
  • L’utilizzo di prodotti contenenti interferenti endogeni quali PFAS, fitostreogeni, BPA, ftalati e molte sostanze chimiche contenute nel cibo, negli imballaggi di plastica e nei cosmetici, riduce il livello di testosterone e GH andando ad aumentare l’effetto estrogenico.
  • La mancanza di una corretta attività sportiva, riduce notevolmente i livelli ormonali di testosterone e GH favorendo invece un aumento del cortisolo.
  • La mancanza di una vita sessuale attiva ed appagante abbassa i livelli ormonali e ci predispone ad un maggiore stress mentale e fisico.
  • Una vita sedentaria lontano dall’aria aperta e la mancata esposizione alla luce solare, non permette una corretta produzione di Vitamina D favorendo invece un aumento del cortisolo e dello stress mentale.

 

 

COSA FARE?

Una corretta e sana alimentazioneche preveda non solo cibi freschi e naturali, ma anche buoni livelli di grassi e proteine, favoriscono la produzione ormonale di testosterone e GH. L’utilizzo di cibi contenenti una quota importante di antiossidanti e minerali, quali il resveratrolo dei frutti rossi, il carbinolo delle crucifere e il magnesio e lo zinco della frutta secca a guscio o dei funghi o del cacao, inibiscono l’enzima aromatasi e favoriscono la produzione di ormoni androgeni.

Dormire in un luogo buio, silenzioso e comodo per almeno 8-9 ore non solo favorisce il recupero e la rigenerazione dei tessuti ma favorisce la produzione ormonale.

Un’attività sportiva ad alta intensità con conseguente grande produzione di acido lattico, favorisce la produzione di testosterone e GH.

Una vita sessuale attiva ed appagante abbinata a momenti di svago all’aria aperta a contatto con la natura, esponendoci alla luce solare, riduce i livelli di stress e quindi di cortisolo, favorendo la produzione di Vitamina D ed altri ormoni importanti per la nostra salute.

Un’attenta scelta di prodotti da utilizzare per la cosmesi, l’alimentazione e la vita di tutti i giorni, ricercando prodotti che escludano contaminanti e fitoestrogeni porta ad un equilibrio naturale degli ormoni.

Una corretta integrazione è d’obbligo, per gli sportivi, le persone fortemente stressate dai ritmi di lavoro odierni e le persone anziane. Sali minerali come il magnesio e lo zinco fortemente carenti nei cibi moderni, sono fondamentali per la produzione ormonale. La Vitamina C aiuta a mantenere livelli di testosterone alti abbassando il cortisolo. Spezie come la curcuma, lo zenzero o la bromelina, riducono l’infiammazione, ed essendo ricche di antiossidanti, inibiscono la produzione e riconversione degli estrogeni.

 

QUALI SONO I VANTAGGI DI MANTENERE BUONI LIVELLI DI TESTOSTERONE E GH?

  • Migliora la salute psico-fisica rendendoci più felici ed aumentando la capacità cognitiva
  • Hanno un effetto antinvecchiamento molto evidente
  • Aumenta i livelli di energia e desiderio sessuale
  • Favorisce l’aumento della massa muscolare ed ossea e concorre a mantenere la conicità muscolare
  • Mantiene efficace il sistema immunitario
  • Favorisce il riposo e la rigenerazione dei tessuti
  • Riduce il grasso corporeo mantenendo alto il metabolismo
  • Aumenta la fertilità

 

 

Alla luce di questo… capisci quanto è importante?

Alessandro Noro
Alessandro Noro



Anche in Notizie

VITAMINA D - UN'ANALISI RAGIONATA
VITAMINA D - UN'ANALISI RAGIONATA

Da Alessandro Noro 5 minima lettura 0 Commenti

La Vitamina D svolge un ruolo di primaria importanza per la salute. Cerchiamo di capire assieme che cos'è, come il corpo la metabolizza e quali possono essere le fonti migliori per mantenerla sempre a livelli adeguati.
La Vitamina D è un PRO-ORMONE sintetizzata a partire dal colesterolo.
Le due forme più comuni sono: COLECALCIFEROLO (Vitamina D3) e ERGOCALCIFEROLO (Vitamina D2)

LA TIROIDE
LA TIROIDE

Da Alessandro Noro 4 minima lettura 0 Commenti

La Tiroide, una ghiandola importantissima che svolge molteplici funzioni all'interno del nostro organismo. Impariamo a conoscerla e a trattarla bene adottando uno stile di vita ed un'alimentazione sana. L'integrazione può essere fondamentale per fare la differenza. Vediamo come
IL COLESTEROLO UN AMICO SOTTOVALUTATO
IL COLESTEROLO UN AMICO SOTTOVALUTATO

Da Alessandro Noro 5 minima lettura 0 Commenti

Il colesterolo è una molecola organica della famiglia dei lipidi. Svolge un ruolo di primaria importanza a livello fisiologico negli esseri viventi.  La quasi totalità del colesterolo contenuta nel nostro corpo, viene prodotta a livello endogeno da parte del fegato su base Acetil Coenzima-A derivato principalmente da carboidrati. Circa il 20% viene invece assimilato a livello intestinale e deriva dall’alimentazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PROMETEK PER RICEVERE NOVITà E OFFERTE SPECIALI